Interventi esterni urgenti della Casa della Chiave di Udine – Il Centro unico delle emergenze 112

Siete rimasti chiusi fuori casa?
Dovete aprire una porta bloccata?
Avete subito un tentativo di effrazione?

Ci sono poche cose da dire…chiamateci!

tel. 0432 42328

Centrale di Emergenza 112

Centro Emergenza 112

Interventi esterni urgenti:
– apertura porta chiusa da colpi d’aria o distrazione;
– apertura da perdita di chiavi, porta chiusa con mandate;
– intervento su serratura guasta e relativo ripristino chiusura;
– cambio chiavi causa furti o smarrimenti o indebita appropriazione;
– sfratti esecutivi (ci riserviamo la presenza dopo attenta valutazione);
– messa in sicurezza provvisoria causa furti con scasso.
Non effettuiamo servizio di assistenza notturno o feriale; in tal caso, per servizi di estrema urgenza potete rivolgervi al numero telefonico 112.

Informazioni sul nuovo servizio 112
La centrale unica di emergenza 112 (abbreviato PSAP dall’inglese public-safety answering point) è il centro chiamate responsabile delle chiamate al numero unico di emergenza 112. Gli operatori raccolgono le chiamate di emergenza, stabiliscono o meno la loro veridicità, analizzano il grado di pericolo e inviano sul posto i servizi competenti (polizia, ambulanza, vigili del fuoco). Gli operatori sono in grado anche di connettere direttamente il chiamante con il servizio di emergenza richiesto. Le centrali PSAP sono in grado di localizzare le chiamate in arrivo sia da rete mobile che fissa.

Come funziona?
Il numero unico europeo prevede la formazione di un Call Center Laico (ovvero composto da operatori non appartenenti a forze specifiche), chiamato PSAP1 (Public Safety Answering Point 1) o “Centrale di Primo Livello”, che si posiziona tra l’utente e le centrali operative specifiche (Pubblica Sicurezza, Arma dei Carabinieri, Vigili del Fuoco ed Emergenza Sanitaria). L’operatore del PSAP1, ricevuta la chiamata e accertatosi della situazione, trasferisce la telefonata e i dati raccolti (localizzazione ed identificazione del chiamante) al centralino dell’autorità competente per la risoluzione dell’emergenza (detto PSAP2 o “Centrale di Secondo Livello”), mettendo in collegamento telefonico l’utente e l’operatore del secondo centralino.

La Centrale di Primo Livello funge da “filtro” delle chiamate improprie, ossia quelle non classificabili come emergenza quali scherzi, richieste di informazione o chiamate per errore; questo permette di inoltrare alla Centrale di Secondo Livello solo le chiamate proprie, le quali necessitano effettivamente di un intervento di soccorso.